Blog

BLOG

Aziende italiane e social media

Torna anche quest’anno il Barometro Hootsuite, un importante strumento che permette a noi operatori di avere un quadro sul posizionamento e sulle strategie delle aziende italiane rispetto ai social media. A livello global sono state intervistate più di 9000 imprese, ma nella nostra breve analisi ci focalizzeremo sull’Italia.

L’Italia

Ben l’86% degli intervistati sostiene che sia fondamentale essere presenti sui social media per rimanere competitivi, il 70% dichiara che anzi, incrementerà gli investimenti nel prossimo periodo. Anche per questo crescono le aziende che hanno più di un canale attivo (il 47% ne ha almeno 4).

Abbastanza scontato è il ruolo dominante di Facebook: il 99% degli intervistati è presente sul social media creato da Mark Zuckerberg. Sempre più lanciato risulta essere Instagram, in particolare per il comparto B2C: oltre il 77% ha un canale attivo. Seguono distaccati LinkedIn e Twitter (fermi al 63% di adozione). La vera sorpresa risulta essere Google +, il social di Google è infatti più utilizzato di Pinterest e Snapchat. Basti pensare che il social risulta avere lo stesso utilizzo di WhatsApp (37%), una stranezza tutta italiana. Brutte notizie però per i fan di Big G, la quale ha recentemente annunciato la chiusura del progetto G+.

Quali obiettivi?

Ancora più interessante sono gli obiettivi dichiarati dalle aziende. Al primo e secondo posto si posizionano la brand reputation  e la brand awereness. Al terzo posto invece l’aumento delle conversioni e delle vendite, mentre risulta essere di minor interesse l’interazione con la propria community.

Parliamo ora di reach organica. La risposta al suo costante calo è l’investimento sempre più importante in Ads, lo fa il 53% delle aziende italiane un dato linea con gli altri paesi europei. Risulta invece essere ridimensionato il fenomeno influencer marketing (ne fa uso solo il 20%), quindi aldilà della narrazione, in questo campo esistono molti margini di crescita nel nostro mercato.

Concludiamo con una rapida carrellata di quelle che sono ritenute le principali sfide sui social media. Risulta essere molto importante capire e interpretare i dati che vengono forniti dai social, e più in generale il ROI. Anche per questo la sfida sarà quella di creare una strategia quanto più global dei canali cercando di integrare la visione di tutti i dipartimenti aziendali. Infine, il grande limite risulta essere quello del budget da investire.

What’s next?

Per le aziende che ancora non hanno adottato una propria strategia di comunicazione o di marketing attraverso i social media è sicuramente arrivato il momento giusto. Vuoi saperne di più? Sul nostro sito potrai trovare i nostri servizi dedicati!

CONDIVIDI ARTICOLO

Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin
Share on whatsapp

STAY IN TOUCH

Scrivici sui social, chiamaci al telefono, ma soprattutto vienici a trovare. Abbiamo caffè e tante idee.

CONTATTI

  • Via Cassano D'Adda 27/1
    20139 Milano
  • (+39) 02 3707 1487
  • info@dnagency.it

© Copyright 2019 - DN Agency S.r.l.

P.IVA 10439190967 - R.E.A. MI-2531462 - Capitale Sociale € 10.000 i.v.